loading

Cellulite. Sappiamo tutti che aspetto ha, ma spesso prevalgono delle idee sbagliate. La prima cosa che dovresti sapere è che, nel vero senso medico, la cellulite è semplicemente grasso invecchiato. 

Si riconosce da una caratteristica visiva che la distingue: un aspetto della pelle a fossette, molte volte definita ricotta e buccia d’arancia. 

Il motivo risiede nel fatto che tutti hanno il tessuto connettivo che separa le cellule adipose (grasso) in compartimenti. Mentre gli uomini tendono ad avere schemi orizzontali o incrociati in quegli scomparti, gli scompartimenti delle donne hanno un aspetto a nido d’ape, dando al grasso una maggiore possibilità di sporgere o gonfiarsi, da qui l’effetto buccia d’arancio.

Di conseguenza, le donne hanno maggiori probabilità di sviluppare la cellulite rispetto agli uomini, principalmente intorno ai fianchi e alle cosce. Tuttavia, anche gli uomini possono sviluppare questa condizione. Sebbene la cellulite diventi più evidente con l’età, soprattutto perché la pelle si assottiglia nel tempo, colpendo generalmente le persone intorno ai 30 anni.

Naturalmente, non tutti svilupperanno la cellulite nel corso della loro vita. Questo perché la genetica determina dove si trovano le tue cellule adipose e quante cellule adipose hai. 

Il livello di attività è un altro fattore cruciale associato alla cellulite. Se ti alleni regolarmente, diminuirai le probabilità di sviluppare la cellulite o, se lo fai, l’aspetto delle fossette non sarà così pronunciato.

Foto di Li Sun da Pexels

Attenzione ai rimedi rapidi

Sfortunatamente, troppe persone si aggrappano ancora all’idea di soluzioni rapide e facili. Attenzione alle creme anticellulite, alle procedure mediche come la liposuzione e ai trattamenti cosmetici come gli impacchi. 

Non funzionano! Nessuna crema applicata sulla pelle può penetrare nella pelle e riorganizzare le cellule adipose sotto la superficie. 

La liposuzione è progettata per rimuovere i depositi di grasso in eccesso, ma non cambierà l’aspetto del grasso. 

Per quanto riguarda gli impacchi, l’effetto è solo temporaneo. Il grasso è comprimibile, quindi quando fai l’impacco, leviga la tua pelle, ma la tua pelle tornerà alla normalità entro il giorno successivo.

Un altro equivoco è che la dieta da sola può eliminare il grasso. Sebbene ci siano diete che ti fanno perdere peso, almeno un quarto del peso perso è muscolare, e questo causerà l’abbassamento del metabolismo. 

Ne consegue che se torni alle tue solite abitudini alimentari, probabilmente recupererai più peso di quello che hai perso perché il tuo metabolismo è più lento.

Foto di Pavel Danilyuk da Pexels

La vera soluzione per la cellulite

Quindi cosa puoi fare per diminuire l’aspetto della cellulite? 

Gli esperti raccomandano l’esercizio cardio quotidiano combinato con due o tre sessioni di allenamento della forza a settimana e una dieta sana.

La buona notizia è che ci sono prove concrete che questo approccio funziona. Wayne Westcott, Ph.D., direttore della ricerca fitness presso il South Shore YMCA di Quincy, Mass., e coautore di No More Cellulite, ha progettato un programma per la riduzione della cellulite che include 20 minuti di allenamento della forza, con cinque esercizi per la parte superiore del corpo e cinque per la parte inferiore, e 20 minuti di camminata o jogging sul tapis roulant, mantenendosi a circa il 70-80% della frequenza cardiaca massima. Questo programma viene seguito tre giorni alla settimana, anche se ai partecipanti non è stato vietato fare più esercizio cardio.

I partecipanti a uno studio di otto settimane sul programma di Westcott hanno perso circa 1 chilo a settimana, o circa 4,5 kg dopo due mesi. Quando i partecipanti hanno combinato il programma di esercizi con buone abitudini alimentari (una dieta basata sulla piramide alimentare composta da 1600, 2220 o 2800 calorie), hanno raddoppiato la perdita di grasso, perdendo 4,1 kg di grasso (rispetto a 2,4 kg senza seguire un piano nutrizionale).

In un altro studio condotto da Westcott, 72 uomini e donne hanno eseguito tre allenamenti di 30 minuti per otto settimane. Il gruppo che ha fatto solo esercizio aerobico, pedalando per 30 minuti alla volta, ha perso 1,4 kg di grasso ma non ha guadagnato muscoli, il che ha solo leggermente migliorato la composizione corporea. Tuttavia, quando i soggetti hanno fatto esercizio aerobico (15 minuti di ciclismo) e allenamento della forza, hanno perso 4,5 Kg di grasso e aggiunto 0,9 Kg di muscoli, il che ha portato a un maggiore miglioramento della composizione corporea.

Da dove iniziare?

Un programma di esercizi non deve essere complicato per essere efficace. Per gli esercizi di potenziamento della forza, qualsiasi strumento va bene, inclusi manubri, elastici, esercizi a corpo libero o macchinari. 

Se preferisci le macchine da palestra, si consigliano le presse per le gambe, il leg curl e il leg extention da seduti, l’adductor e abductor machine, la chest press, lat machine e low row per la parte alta.

Mentre gli esercizi efficaci a corpo libero includono lo squat con manubri, tutte le varianti di affondi, gli stacchi e gli esercizi di spinta e trazione per la parte superiore del corpo.

Non sei ancora sicuro da dove bisogna iniziare? Un programma di sessioni con un personal trainer certificato possono aiutarti a iniziare e metterti sulla strada giusta. 

E anche se i risultati non si ottengono dall’oggi al domani, un programma coerente di esercizio fisico regolare combinato con una dieta ragionevole può fare molto per migliorare non solo il tuo aspetto, ma anche la tua salute generale.

Inizia oggi!

Contattaci per avere una consulenza e un’analisi corporea con i personal trainers di Salute Motoria di Legnano.

Condividi su

Write a Reply or Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.